30 giu 2009

Povera Italia martoriata

Davanti l´ennesima tragedia italiana, mi viene in mente questa canzone...

Povera patria
(da "Come un cammello in una grondaia", 1991)

Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
sì che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare.

24 giu 2009

E l´Abbruzzo? Che fine ha (veramente) fatto?

Dal 6 Aprile in poi, si sente dire che il governo sta facendo un ottimo lavoro in Abruzzo. Quasi tutte le testate giornalistiche elogiano le modalita´ con cui si sta affrontando l´emergenza... Ma come stanno andando veramente le cose?

Da un po´ di tempo seguo il blog di una "terremotata" (che brutto questo nome), Anna, che racconta un´altra realta´: quella degli appalti per la ricostruzione o della vita nelle tendopoli, dove ai cittadini viene vietato di fare quasi tutto... E raccontera´ di come andra´ il G8; di cosa comporta per una popolazione stanca, essere usati come animali in uno zoo, con i potenti che guardano e le forze dell´ordine che diranno dove andare e cosa fare.

Vi invito di cuore a seguire il suo blog:
http://miskappa.blogspot.com/
E magari date un´occhiata anche qui:
http://www.officinavolturno.com/2009/06/15/lettera-dallabruzzo-cara-redazione/

Miriam

12 giu 2009

Sembrano entrambi di cera....

Approvato il disegno di legge sulle intercettazioni.

E adesso non ditemi che l´IdV non ha ragione nel sostenere ció:


"Oggi si è consumato lo scempio più efferato nella storia della Repubblica. In un colpo solo, con il disegno di legge approvato pochi minuti fa alla Camera, si sono spazzate via l’obbligatorietà dell’azione penale ed il diritto ad essere informati.

Non sarà più possibile utilizzare le intercettazioni per combattere la criminalità. Con questa legge, che impedisce le rilevazioni telefoniche ed ambientali, la magistratura ha perso occhi ed orecchie. Mentre la stampa non potrà più pubblicarle.

Per avallare la votazione, sono state strumentalizzate e distorte nel significato persino le parole del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano che, almeno ora dovrebbe indignarsi, non avendo raccolto l’appello per fermare questa scellerata votazione.

Il governo Berlusconi IV legittima nelle istituzioni l’esistenza della malavita organizzata, del malaffare, della corruzione e legifera per sdoganare l’immoralità, la distruzione dell’etica, la corruzione economica e sociale dello Stato, favorendo l’ingresso della criminalità e dei suoi metodi affaristici nel tessuto sociale ed economico del Paese.

Una partita a due, tra governo e malviventi, con una sola porta, la corruzione, e senza arbitri, la magistratura ed i cittadini: una platea di spettatori inermi.

Questo governo non è costituzionale perchè umilia la Costituzione. Questa maggioranza è golpista, perché non si è insediata negli scranni capitolini per risolvere i problemi dell’Italia ma per spartirsi una torta di potere.

Il Parlamento, la Costituzione e le sue regole sembrano impotenti dinnanzi a un tumore che si è insinuato nello Stato in modo subdolo ed invisibile.

Servono le piazze, i cittadini, la disubbidienza civile, l’Europa e l’unione di tutte le forze sociali che non si riconoscono in questa brutta pagina della storia.

Le leggi si devono rispettare finchè a scriverle non sono i delinquenti."

Tratto da: http://www.antoniodipietro.com/2009/06/scempio_efferato.html



Ovviamente peró non sará d´accordo:
- chiunque ha qualcosa da nascondere;
- il lettore-tipo de "Il giornale". Vi copio un commento alla notizia:
Per 15 anni hanno cercato di entrare, per via giudiziaria, nella vita del Cavaliere: sottoponendo le sue anziende a centinaia di ispezioni e controlli. Ora che stanno tentando, con uguale scarso successo, la via gossippara scatenado fotografi e spioni che adottano tecniche da "Mission Impossible", quelle di 007 erano troppo arcaiche; vedersi sottrarre la possibilità di passare mesi e mesi ad intercettare le telefonate del Cavaliere sperando gli scappi una frase incriminante li fa sentire defraudati ed offesi. Su cosa punteranno la prossima campagna elettorale senza questi sistemi programmatici?

10 giu 2009

Storia assurda... quando si dice il destino!

ROMA (10 giugno) - È di 41 il numero di corpi recuperati nella ricerca delle vittime del volo Air France Rio-Parigi caduto la settimana scorsa nell'Atlantico. Lo ha reso noto il comando congiunto dell'Aviazione e della Marina militare brasiliana. Dopo i 24 rinvenuti fino a lunedì, ieri (martedì) sono stati recuperati altri 17 cadaveri: le salme vengono portate con imbarcazioni militari brasiliane all'isola Fernando de Noronha e, di lì, a Recife. Nella città costiera brasiliana i corpi saranno sottoposti a perizie da parte della polizia federale del Brasile.
Intanto la cronaca racconta la triste storia di una donna che ha mancato per pochi minuti il volo Air France che la settimana scorsa si è inabissato nell'oceano Atlantico, ma è morta in un incidente stradale. Sull'autostrada che dall'aeroporto di Monaco di Baviera porta al Brennero - racconta il giornale Alto Adige - una coppia di pensionati meranesi di ritorno da una vacanza in Brasile è uscita di strada con l'auto. Kurt e Johanna Ganthaler avevano viaggiato su un aereo decollato pochi minuti prima di quello caduto nell'oceano e una volta arrivati in Baviera volevano rientrare velocemente a Merano concedendosi solo una breve sosta per la cena. A Kufstein in Austria, però, l'auto è volata fuori strada e per la donna non c'è stato nulla da fare.

9 giu 2009

Forza Idv

Abbasso Pdl.

Aggiornamento:
Lo luche´, non mi cadere tu cosi! Questi sono discorsi da luogo comune!
E´facile dire che sono tutti mafiosi. E´ vero, la maggior parte delle candidature e´ discutibile, ma non e´ vero che non esistono persone con valori positivi e per bene. In tutti i partiti.
E il cambiamento parte dal poter votare queste persone. Guarda De Magistris o Sonia Alfano. Sono state votati perche´ credibili. Nonostante la campagna denigratoria fatta nei loro confronti. Nonostante non posseggano televisioni, giornali e giornalisti ai loro piedi.
Cosa vuol dire questo? Che se tutte le persone per bene come te avessero pensato che i politici sono tutti mafiosi e non avessero votato per loro, adesso al parlamento europeo avremmo mandato solo tipi come Mastella (per non parlare di altri).
Bella roba. Gia´ ci prendono per culo cosi tutti (e lo dico perche´ a pranzo i colleghi sono capaci di dire solo Italia=Berlusconi=mafia, e vagli a spiegare che non e´ proprio cosi).
lmeno ora ci saranno un po´ di persone per bene e valide a rappresentarci. Per questo dico Forza Idv, che ha avuto il coraggio di candidare loro ed altri, e di rischiare.

3 giu 2009

Che faccia tosta!

Vi posto un commento di un lettore del giornale che, da tale, si e´ bevuto bene bene le fesserie del suo papi.... (il tema e´ lo scandalo dei rimborsi in Gran Bretagna)

il 03.06.09 alle ore 12:35 scrive:
Murdock dovrebbe essere più attento a quello che scrive il suo "Times", con quello che sta succedeno in U.K. si permette di far gossip sul nostro Premier senza avere uno straccio che supporti il benchè minimo scandalo. Se pensa che gli elettori di Berlusconi si scompongano per ste cavolate che fa scrivere da giornalai italiani per il suo "ex-pregiatissimo" Times, si è sbagliato di grosso! Murdock ha la faccia come la sua anima, 'na schifezza, chissà come ha fatto a diventare così ricco!! forse andando a sfogliare un pò nel suo passato, potremmo trovare parecchi scheletri nel suo armadio! Durante questa feroce campagna elettorale, si sono raggiunti picchi di imbecillità assoluti, da parte di un'opposizione che sta nuotando con difficoltà nel suo mare di "menta"(si capisce lo stesso vero?) creato da lei stessa e invischiatasi senza via d'uscita. Finalmente siamo alla fine di questo assalto senza precedenti a Berlusconi, sabato e domenica saranno cancellati dal voto!