14 mag 2009

Sara´ felice Calderoli...

Gia´ che ci sta´, potrebbe anche andarsene a vivere li, nessuno piangerebbe!....

la religione nordica è riconosciuta dal governo norvegese

Oslo: gli adoratori di Odino e Thor avranno il loro cimitero riservato

Una barca in pietra dove conservare 200 urne funerarie con le ceneri dei seguaci delle tradizioni vichinghe

Thor sul carro mentre brandisce il martello Mjöllnir (dipinto di Mårten Eskil Winge, 1872)
Thor sul carro mentre brandisce il martello Mjöllnir (dipinto di Mårten Eskil Winge, 1872)
OSLO - Il Comune di Oslo ha concesso agli adorati di Odino, Thor e delle altre divinità tradizionali nordiche di poter aprire un proprio cimitero riservato ai fedeli di religione neopagana. Lo ha reso noto l'associazione Bifrost, che raggruppa i vari gruppi che rendono omaggio alla mitologia vichinga. Dal 1996 il governo della Norvegia riconosce ufficialmente la religione nordica rappresentata da Bifrost.

BARCA IN PIETRA - «Possiamo già celebrare matrimoni secondo la tradizione nordica, ma è importante ora poter celebrare anche i funerali», ha dichiarato Stine Helen Robertson, portavoce di Bifrost. In un angolo del cimitero di Voksen della capitale norvegese, i seguaci di Odino hanno l'autorizzazione per erigere una barca in pietra nel cui interno potranno essere conservate fino a 200 urne funerarie con le ceneri dei defunti dopo la cremazione. «Ci vorrà del tempo prima che lo spazio diventi insufficiente», ha presisato la signora Robertson. Infatti Bifrost conta attualmente non più di 220 membri in tutta la Norvegia. L'edificio a forma di barca dovrà comunque sottostare al regolamento edilizio del cimitero e non essere più alto di 70 cm, l'altezza delle pietre tombali circostanti, ha precisato il municipio.

CERIMONIA - Ancora da stabilire nei dettagli la cerimonia funebre. Secondo la portavoce potrebbe includere la lettura di un passaggio del Havamal, raccolta di antiche poesie nordiche (IX-X secolo) che contengono i consigli di Odino, tra le fiaccole accese. «Si potrà anche brindare alla salute del defunto con una coppa di mjöd, la birra dei vichinghi». Margaret Eckbo, direttrice della sezione incaricata di gestire i cimiteri di Oslo, ha affermato che il Comune intende soddifare tutte le ultime volontà dei suoi abitanti. «Abbiamo già sezioni del cimitero riservati ai musulmani, alla religione baha'i, all'Esercito della salvezza, agli umanisti e ai rom». Secondo Bifrost un sito funerario dedicato alle religioni nordiche già esiste in Danimarca.

Nessun commento: