19 mag 2009

Oggi il mio compleanno!!!! E che bel regalo che ho avuto!

Repubblica.it
"Mills corrotto da Berlusconi Agì per l'impunità del premier"

Corriere.it
I giudici : «Mills fu corrotto da Silvio Berlusconi»

Ilmessaggero.it
I giudici: Mills mentì per consentire impunità a Berlusconi

Ilgiornale.it
Milano, toghe all'attacco di Berlusconi: "Mills mentì per garantirgli l'impunità"

14 mag 2009

Sara´ felice Calderoli...

Gia´ che ci sta´, potrebbe anche andarsene a vivere li, nessuno piangerebbe!....

la religione nordica è riconosciuta dal governo norvegese

Oslo: gli adoratori di Odino e Thor avranno il loro cimitero riservato

Una barca in pietra dove conservare 200 urne funerarie con le ceneri dei seguaci delle tradizioni vichinghe

Thor sul carro mentre brandisce il martello Mjöllnir (dipinto di Mårten Eskil Winge, 1872)
Thor sul carro mentre brandisce il martello Mjöllnir (dipinto di Mårten Eskil Winge, 1872)
OSLO - Il Comune di Oslo ha concesso agli adorati di Odino, Thor e delle altre divinità tradizionali nordiche di poter aprire un proprio cimitero riservato ai fedeli di religione neopagana. Lo ha reso noto l'associazione Bifrost, che raggruppa i vari gruppi che rendono omaggio alla mitologia vichinga. Dal 1996 il governo della Norvegia riconosce ufficialmente la religione nordica rappresentata da Bifrost.

BARCA IN PIETRA - «Possiamo già celebrare matrimoni secondo la tradizione nordica, ma è importante ora poter celebrare anche i funerali», ha dichiarato Stine Helen Robertson, portavoce di Bifrost. In un angolo del cimitero di Voksen della capitale norvegese, i seguaci di Odino hanno l'autorizzazione per erigere una barca in pietra nel cui interno potranno essere conservate fino a 200 urne funerarie con le ceneri dei defunti dopo la cremazione. «Ci vorrà del tempo prima che lo spazio diventi insufficiente», ha presisato la signora Robertson. Infatti Bifrost conta attualmente non più di 220 membri in tutta la Norvegia. L'edificio a forma di barca dovrà comunque sottostare al regolamento edilizio del cimitero e non essere più alto di 70 cm, l'altezza delle pietre tombali circostanti, ha precisato il municipio.

CERIMONIA - Ancora da stabilire nei dettagli la cerimonia funebre. Secondo la portavoce potrebbe includere la lettura di un passaggio del Havamal, raccolta di antiche poesie nordiche (IX-X secolo) che contengono i consigli di Odino, tra le fiaccole accese. «Si potrà anche brindare alla salute del defunto con una coppa di mjöd, la birra dei vichinghi». Margaret Eckbo, direttrice della sezione incaricata di gestire i cimiteri di Oslo, ha affermato che il Comune intende soddifare tutte le ultime volontà dei suoi abitanti. «Abbiamo già sezioni del cimitero riservati ai musulmani, alla religione baha'i, all'Esercito della salvezza, agli umanisti e ai rom». Secondo Bifrost un sito funerario dedicato alle religioni nordiche già esiste in Danimarca.

13 mag 2009

Sempre in tema di immigrazione (via macchianera.net)

“Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perchè tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perchè poco attraenti e selvatici ma perchè si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali.”

(Dalla relazione dell’Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli Stati Uniti, Ottobre 1912)
…e continuava…

“Propongo che si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare. Si adattano ad abitazioni che gli americani rifiutano pur che le famiglie rimangano unite e non contestano il salario. Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione, provengono dal sud dell’Italia. Vi invito a controllare i documenti di provenienza e a rimpatriare i più. La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione”.


E si, si parla proprio dei nostri "nonni"...

Bei commenti su "Il Giornale"

Lo ammetto, ogni tanto ci do una occhiata, ma solo per leggere i commenti razzisti della gente... soprattutto della gente ignorante.
Esempio:
Notizia:
Sicurezza, il ddl va avanti con la fiducia Immigrati: è scontro tra Fini e la Lega.
Commenti vari:
- Il 70% dei clandestini che giungono sulle nostre coste ritiene di aver diritto all'asilo politico. Ok ma perchè non si presentano con i documenti in regola? E per quanto concerne il costo della traversata, dai 2 ai 3000 dollari, da dove li prendono? dai persecutori politici del loro Paese? Ma per favore....
- Quando uno stato non rispetta i propri confini,mi chiedo che stato è?Se facciamo la voce grossa,ed èil nostro diritto,la comunità internazionale si preoccupa.Gli altri che sono i buoni,li possono ospitare loro.Mi dimenticavo noi abbiamo bisogno di badanti e operai,altrimenti le fabbriche chiudono
- Ma la cosa strana è che i giornalisti di sinistra o foraggiati da chi è interessato al business dei clandestini dicono che l'Italia è uno dei paesicon meno africani d'europa....ma non dicono mai che l'Italia ha una superfice abitabile ridottissima rispetto alla superfice di germania spagna e francia e polonia...inoltre il numero di emigranti clandestini è altissimo rispetto alla popolazione italiana.Siamo un piccolo paese squattrinato che non ha mezzi per mantenere questa barca oramai stracolma,Inoltre il costo sanitario per le cura mediche è altissimo in 10 anni è aumentato di 30 volte a causa dell'intasamento da parte dei clandestini che sono per il 99% privi di documenti e le cui cure mediche non vengono rimborsate da nessuno.

che bella gente!

CuCu´


Tutti i nodi vengono al pettine!
(clicca qui)

08 mag 2009

Incontro tra Napolitano e Berlusconi

ROMA - "Presidente, posso assicurare che è tutta una montatura". L'affaire Veronica Lario è arrivato anche al Quirinale. Giorgio Napolitano e Silvio Berlusconi non si vedevano faccia a faccia da quasi due mesi. E ieri sono stati un'ora fare il punto della situazione sul governo, sull'emergenza in Abruzzo e sulla preparazione del prossimo G8. Ma soprattutto il Cavaliere si è lasciato andare ad un lungo sfogo proprio sul caso Veronica-Noemi. Il premier ha riproposto punto per punto al capo dello Stato tutte le argomentazioni utilizzate in questi giorni.

Pensa che palle che si e´ fatto Napolitano a sentirlo!