09 lug 2008

Manifestazione Piazza Navona: 2 reazioni scelte a caso


Così, leggendo il sito di Repubblica, ho preso 2 reazioni di 2 politici, a caso...

Berlusconi: "Solo spazzatura..."
"Della spazzatura mi occupo a Napoli. Nessun altro commento, vorrei rimanere sul G8". Così Silvio Berluscconi risponde ad una domanda sulla manifestazione di ieri a piazza Navona e in particolar modo sulle invettive rivolte al Santo Pontefice e al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Merlo (Pd): "Non siamo forcaioli"
"Come da copione sono piovuti insulti, oscenità e invettive. L'unica cosa non prevista alla manifestazione di piazza Navona è stato l'attacco squallido al Papa. Ora, il dato positivo della giornata è stato la non adesione e la non partecipazione politica del Partito democratico". E' quanto dice Giorgio Merlo (Pd) sulla manifestazione di Piazza Navona. "Chi lavora per un'alternativa di governo seria e credibile alla maggioranza di centro destra non può confondersi con un'opposizione forcaiola, insultante verso le istituzioni e vagamente giustizialista"

Strano, sono due esponenti del PdL e del PD, ma mi sembra che vadano per la stessa via... Ah, che comunione di intenti!
Mi immaginavo che da parte di Berlusconi partissero insulti (in effetti spazzatura a me nessuno mi ci aveva mai chiamata), ma da questo Merlo, mi aspettavo che guardasse più all'obbiettivo della manifestazione, non alle singole opinioni personali degli invitati. Ogni oratore prende le responsabilità di quello che ha detto, ma non si può considerare l'evento di ieri come un momento di opposizione forcaiola...

Ma che ci vogliamo fare, purtoppo in questi giorni non troveremo sulla stampa "classica" nemmeno un commento positivo, nemmeno una minima analisi delle motivazioni che hanno spinto migliaia di persone a riunirsi con quel caldo a piazza Navona.
Per le discussioni serie, per la corretta cronaca, meglio affidarsi ai blog e ai siti di persone come noi che hanno scelto di esserci.

Io ho partecipato alla manifestazione dalle 18e20 alle 20e10. Ho assistito agli interventi di Camilleri, Travaglio, Di Pietro, e sono rimasta colpita. Perchè hanno fatto ragionamenti così semplici, così lineari, che sembra impossibile che molte persone non si accorgono che questo paese sta andando alla deriva... e che se non ci svegliamo, non ci alzeremo più! E non solo perchè non c'è lavoro, perchè gli stipendi sono bassi eccetera, ma perchè non c'è vero interesse da parte della "classe dirigente"*** dell'Italia, a fare in modo che la situazione migliori.
L'importante è mantenerci "ignoranti", è spaventarci, è farci odiare chi ci vive accanto, è farci credere in falsi ideali... un popolo ignorante è facile da governare...
E le manifestazioni fanno paura, perchè in quelle occasioni si parla, si scambiano informazioni, si propongono alternative. E si apre gli occhi a tutti quelli che son li.

Ho messo online le mie poche foto, non sono neanche molto luminose, ma vabbè, se volete dateci un'occhiata!

Buona giornata, me ne vado a pranzo!


*** classe dirigente = esponenti politici autoelettosi alle ultime elezioni.

3 commenti:

Tarantasio ha detto...

♫ Dai diamanti non nasce niente,
♪ dal letame nascono i fior...

(garofani e margherite si astengano)

Anonimo ha detto...

Sai che vi ho seguiti da casa.
Ho visto la diretta della manifestazione su rainews24, fino a quando è stato possibile (hanno interrotto la diretta durante l’intervento di Lidia Ravera, la famosa scrittrice di “porci con le ali”, quel libro dall’incipit indimenticabile).
Ho trovato bellissimi gli interventi di Camilleri:
http://tv.repubblica.it/copertina/no-cav-day-camilleri/22000?video
e di Travaglio:
http://tv.repubblica.it/copertina/no-cav-day-travaglio/22001?video
La Guzzanti, splendida artista, ha purtroppo fatto l’errore di suscitare scandalo e di dirottare l’attenzione dal vero motivo per cui tu e gli altri 100.000 partecipanti (almeno così dicevano ieri, durante la diretta) vi eravate riuniti in quella piazza, a manifestare “per” e non manifestare “contro”, come mi sembra abbia detto ieri Pancho Pardi. A me la Guzzanti non è piaciuta, ho trovato alcuni punti (non tutti, ma alcuni) del suo intervento gratuiti e soprattutto poco utili per tentare di cambiare le cose. Ho provato a convincermi, giuro, ci ho provato – perché mi fa male parlar male della Guzzanti – che si trattasse di satira, ma una satira così non la trovo corrosiva e rivoluzionaria come quella che di cui ho messo i link. E mi dispiace vedere come i politici e i famosi mezzi di comunicazione di massa "ufficiali" abbiano potuto approfittarsene, per puntare l’attenzione su questi interventi anziché sul motivo per cui gli italiani si siano riuniti in quella piazza.
Ma credo che ognuno debba farsi le proprie opinioni partendo dalla fonte diretta, e non astraendo le notizie dal contesto, come ho visto fare da alcuni tg (Tg1 e tg2).
E quindi ecco il filmato dell’intervento della Guzzanti:
http://tv.repubblica.it/copertina/carfagna-l-affondo-della-guzzanti/22003?video
http://it.youtube.com/watch?v=M2t9fYPJ7ho
Un’altra cosa: a te non ti ci ha mai chiamato nessuno “spazzatura”, ma se ricordi “cogliona” sì, come tutti noi che non l’abbiamo votato. E' sempre lo stesso uomo. Sempre lui. Dobbiamo stare molto attenti, perché è talmente subdolo il meccanismo d’indottrinamento che nemmeno ce ne rendiamo conto. Per esempio, contro quegli slogan usati in campagna elettorale (li cito? “rialzati, Italia!”) diceva bene Veltroni ad affermare che l’Italia è già in piedi, perché si alza ogni mattina per andare a lavoro.
Scusami per il mio commento così lungo, ma la questione del lodo alfano mi inorridisce (come, in passato, la connivenza di tutti, anche dei “miei”, direi dei “nostri”, riguardo alla legge sull’indulto).

Roberta

Corace ha detto...

Cose sacrosante!!!
A parte il piccolissimo spazio che è stato dato su tutti i media alla manifestazione, ma l'attenzione è stata spostata (volutamente), sugli accusati anzichè sul motivo perchè erano stati accusati....
La libertà ormai è finita e ce lo dimostrano ogni giorno che passa....

E' già la seconda volta che Berlusconi va al governo ed è già la seconda volta che le prime leggi che fa sono contro la giustizia, anzichè in aiuto del paese.... se è vero il detto "corsi e ricorsi della storia", occhio che tra poco potremmo anche decidere di liberare l'Italia dall'invasore....